LE BUONE COSE DI PESSIMO GUSTO

Fotografia SIMON

Realizzazione ALESSIONESI

La cartolina di un viaggio lontano, il centrino di pizzo inamidato, i fiori incorniciati, l’antica e rinomata pasticceria, la statuina kitch di porcellana anni Cinquanta, la pila di libri impolverati: “le buone cose di pessimo gusto” come scrive Guido Gozzano ne I Colloqui, del 1911. Oggetti e rituali schiacciati dal peso della propria quotidianità, assimilano la totalità del vivere per poi tornare a esploderti nel petto, sono il passepartout della nostra contemporaneità per raccontare le armonie olfattive della nuova stagione. Sillage dai sentori familiari. Bouquet floreali capaci di volare lontano. Non sono solo un viaggio nella natura, ma una ricerca introspettiva nell’Io più remoto e melanconico immerso in un’atmosfera crepuscolare. Giocando con le simbologie della moda, il tempo, le piccole cose che ci circondano ogni giorno, anche una fragranza, nella sua individuale stagione è sovrana del transitorio e consapevole della sua eternità.

Edp Good Girl Suprême CAROLINA HERRERA
Edp Gorgeous Gardenia Flora GUCCI
Absolu De Parfum Nomande by CHLOÉ
Edp Twist MIU MIU
Yuja Cologne JO MALONE LONDON
Edp Collection Extraordinaire Néroli Amara N01783MG VAN CLEEF & ARPELS
Edp A Girl In Capri LANVIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto